Lo stampaggio, chiamato anche imbutitura, è una lavorazione meccanica nella quale il metallo viene deformato a freddo da elemento piano a elemento cavo mediante l’applicazione di forze esterne di allungamento e ricalcatura, per mezzo di apposite macchine quali le presse

La prima fase della lavorazione consiste nel montare lo stampo sulla macchina e nel caricare il foglio di lamiera da stampare, che viene quindi pressato e trasformato mediante l’ausilio dello stampo fino ad avere la forma cava del pezzo finale desiderato. In una seconda fase, il pezzo così ottenuto viene sottoposto a lavorazioni meccaniche e finiture aggiuntive per un risultato estetico curato in ogni dettaglio. 

L’imbutitura è uno dei processi di lavorazione del metallo più importanti perché permette di ottenere un’ampia varietà di forme e sagome con fori, feritoie e incisioni. Viene utilizzata prevalentemente per realizzare oggetti di piccole e medie dimensioni, dalle parti meccaniche strutturali alle componenti con sezioni di spessore diversi, come per esempio sfere, cilindri, basamenti, scatole.

Applicazioni dello stampaggio dei metalli

La tecnica dello stampaggio a freddo può essere applicata a molte tipologie di metallo, tra cui ferro, acciaio, alluminio, ottone e rame. Svariati sono anche i settori di applicazione a cui vengono destinati i prodotti metallici sottoposti a imbutitura. Tra i più rilevanti ci sono:

  • Illuminazione
  • Arredamento e design
  • Agricoltura 
  • Costruzioni ed edilizia
  • Settore Medicale 
  • Industria
  • Automotive

La possibilità di produrre una vasta selezione di forme geometriche complesse con lavorazioni semplici, infatti, rende lo stampaggio una tecnica particolarmente flessibile e apprezzata.

Il cliente ha la possibilità di contare sul know how maturato dalla Pesce Metal Factory nella specifica lavorazione, con la disponibilità di svariate misure e dimensioni di stampi per la realizzazione dei prodotti.

Contattaci per maggiori informazioni su questa lavorazione. 

Scopri il servizio